Via Portuense 574
00149 Roma
Tel 06 31070188
Fax 06 64493804

Iris Italia - Assistenza a Domicilio | AIUTA LA MEMORIA ASCOLTARE IL RUMORE DELL'ACQUA DURANTE IL SONNO

 10 Mar 2017

Potrebbe aiutare gli anziani nel riposare meglio ed ampliare la memoria, ascoltare il rumore dell'acqua che scorre da una cascata, durante il sonno. Emerge da uno studio di ricercatori americani, secondo i quali, mentre si dorme, ascoltare i rumori come l’acqua che sgorga  da una cascata o il movimento di rami mossi dal vento, potrebbe impedire l’indebolimento della memoria spesso abbinato all’invecchiamento.

Considerando che dormire è essenziale per il rafforzamento dei ricordi, i ricercatori hanno supposto che la diminuzione della memoria può essere dovuta, in parte, al calo del sonno profondo, che si sviluppa in persone over 60 anni e, per far fronte alla loro considerazione, hanno chiesto a 13 persone di età compresa tra i 60 anni e più, di pernottare nel loro laboratorio per 2 notti.

Durante la prima notte, i ricercatori hanno fornito ai partecipanti, uno stimolo acustico di rumore rosa, ovvero acqua che sgorga da una cascata e vento tra i rami. Nella notte successiva, invece, non hanno sottoposto alcuna stimolazione acustica. La notte precedente e la mattina successiva ai due test, gli studiosi hanno chiesto ai partecipanti di elaborare una serie di test cognitivi per la memoria. 

Dall’esperimento è affiorato che, a seguito della stimolazione con il rumore rosa, i soggetti partecipanti hanno raggiunto punteggi più alti nei quiz relativi alla memoria, rispetto ad altre volte.

Per i studiosi  il miglioramento è stato frutto della stimolazione sonora che si era uniformata con le onde cerebrali dei partecipanti, migliorando le prove di memoria e il sonno.

Questa sperimentazione non farmacologico e non invasivo potrebbe essere d’ausilio nel miglioramento della salute del nostro cervello e rafforzare le capacità della memoria per gli anziani.